Aspettando i Bob Moses

Di qui a due giorni i Bob Moses saranno in Italia, mercoledì 9 Marzo al Locomotiv di Bologna e il giorno seguente al Quirinetta di Roma.

Giusto per chiarire: mi riferisco al duo canadese che da qualche anno sta avendo un grande successo soprattuto negli Stati Uniti e non al più noto omonimo batterista jazz di New York City, classe 1948. Parlo del duo Bob Moses, composto da Jimmy Vallance e Tom Howie (mi dice wikipedia), entrambi di Vancouver.

Chi conosce i Bob Moses, acquisita la notizia può tranquillamente saltare il resto del post. Tutti gli altri sono invitati a leggere oltre, soprattutto coloro che si aspettano che da queste pagine possano uscire, talvolta, suggerimenti musicali interessanti, sempre rigorosamente fuori dal mainstream.

Non so perché, ma ho la sensazione che questi due eventi stiano passando sotto tono. Se ho ragione, questi due eventi rischiano di diventare assolutamente memorabili: vi è mai capitato di ritrovarvi a sentire un gran bel concerto in un luogo per nulla affollato? Si gode come dei ricci e ci si chiede “ma per quale motivo al mondo qui ora non c’è una ressa di gente? Come è possibile che il posto sia mezzo vuoto?” Ecco: ho la sensazione che siamo in procinto di assistere ad un paio di eventi così.

Di che musica stiamo palrando? Parliamo di un pop elettronico gentile e minimalista, caratterizzato da bassi profondi, ritmi semplici, voci delicate e testi pop. Parliamo di cose semplici e ben confezionate, con citazioni tecno e psychedelic soul. (Cos’è per me lo psychedelic soul? Ci tornerò presto, in un altro post).

Molti sanno che l’etichetta musicale per la quale un artista suona, dice da sé già molto delle caratteristiche dell’artista. In questo caso stiamo parlando della Domino Records (quella di Anna Calvi, degli Arctic Monkeys, di Jon Hopkins, dei Wild Beasts, di Panda Bear e Lou Barlow, per citarne alcuni). E’ corretto aspettarsi di trovarsi di fronte a qualcosa di facile e sofisticato allo stesso tempo.

Dei Bob Moses adoro il minimalismo e la predominanza assoluta del basso. E spero di trovare il Locomotiv mezzo vuoto, dopodomani sera, in modo da godere come un riccio, fare un sacco di foto senza stress e pubblicare qui sopra una bella gallery.

Se mercoledì sera o giovedì sera non sapete cosa fare e siete dalle parti di Bologna o di Roma, approfittatene. Ma non spargete troppo la voce.

 

 

 

About the Author

Posted by

Categorie:

Eventi, Live

Add a Response

Your name, email address, and comment are required. We will not publish your email.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

The following HTML tags can be used in the comment field: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <pre> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: